SIMONA LUCIDI

— Pittrice

Simona Lucidi è nata a San Benedetto del Tronto il 7 luglio 1967. Dopo aver ottenuto il diploma presso l’Istituto Magistrale di San Benedetto del Tronto, ha frequentato il corso di Design di Gioiello presso l’Istituto Europeo di Design a Roma. Il 2010 è l’anno della svolta che la spinge ad affrontare, tramite la pittura ad olio e la tela, il mondo dell’arte visiva. A tal fine, decide di frequentare un corso di pittura ad olio sullo studio dell’incarnato e del volto e già nel 2011 vince il premio della critica al concorso internazionale d’Arte “Eureka” di Roma. Inizia ad esporre tra personali e collettive toccando varie città quali Roma, Viterbo, Firenze, Terni, Orvieto, Bari, Ascoli Piceno, Volterra ottenendo successi di critica e di pubblico. E’ così che definisce il suo lavoro: “Il gioiello che penso è una possibilità di espressione forte: usa la ricerca della forma, la sensibilità dei colori e la densità delle materie, l’occupazione dello spazio e del tempo. La preziosità dell’attimo della creazione è per una sola opera. Il suo valore è nella totale fedeltà al momento creativo, quella stessa sensazione, quella febbricitante emozione che viene condivisa con l’animo di chi lo sceglie. Emotivo ed evocativo, penso a un gioiello che parli di noi e della nostra storia di uomini come pensieri viaggiatori”.